Via Vittorio Veneto, 191 00187 Rome
+39 06489929
info@grandhotelflora.net
Il Gruppo e la storia

Il gruppo

Un’ospitalità che nasce dalla cura dei dettagli, dal rispetto degli spazi fisici e mentali, dall’idea che gli ospiti debbano sentirsi a casa: su questo concetto di ospitalità, Salvatore Naldi Group ha creato i suoi alberghi, il Rome Marriott Grand Hotel Flora, nel cuore della strada più celebrata dai miti del cinema, e il Renaissance Naples Hotel Mediterraneo, nel cuore della city partenopea.


La storia

Pur conservando l’atmosfera degli anni della Bella Epoque, l’albergo è oggi una struttura dotata di servizi dagli standard internazionali dell’hotellerie di lusso. I lavori di costruzione del Flora iniziarono nel 1905. Le sue architetture, in armonioso stile liberty, portano la firma dell’architetto Andrea Busiri Vici al quale fu commissionato il lavoro dal benestante tedesco-russo Krumngel. Nel 1907 l’albergo fu completato e diventò una raffinata dimora che accolse subito una clientela internazionale. Nel 1930, Paul Valery, in una lettera ad un amico scrisse del Flora: “si respira un profumo che non si trova in altro luogo” e Ada Negri scrivendo alla contessa Anna Maria di Broglio descriveva l’hotel come la sua “casa romana”.

I giorni più recenti ma pur sempre del secolo scorso, videro il Grand Hotel Flora diventare una delle “maison” dei personaggi che animarono negli anni sessanta la “Dolce Vita” romana. Era qui, tra Villa Borghese, la Casina Valadier ed i celebrati caffè, che il mondo del cinema e del business si dava appuntamento. Nel grande libro della concierge si scorrono i nomi del Principe Massimiliano di Baviera, Richard Nixon, Paul Getty, Christian Barnard, Joan Crawford, Cassius Clay e Federico Fellini.